Travaglia Group

gruppo

Alessandro Travaglia

carriera discografica

La carriera discografica di Alessandro inizia nei mitici anni '60 con il gruppo "Amorino e i pianeti" che con le loro note hanno trascorso per oltre un decennio momenti felici e indimenticabili. La voce solista del gruppo è del fratello Amorino Travaglia che con la sua ineguagliabile voce alla Zucchero e la sua chitarra fece sognare ed innamorare tutte le fans. La passione di Alessandro era suonare l'organo Hammond, che utilizza tutt'ora nelle cover, ed inoltre, come manager del gruppo, organizzare tutti i loro tour musicali. Ricorda con gioia i primi concerti a Levico con i Nomadi, poi le serate con Giorgio Gaber, la mitica Gigliola Cinquetti, i meravigliosi Nuovi Angeli e la partecipazione al Festival d'Ariccia con la formazione di Travaglia Alessandro organo hammond , Travaglia Amorino voce chitarra, Benaglio Mariano batteria e Cavalieri Roberto al basso.
Poi negli anni le orchestre vengono sempre meno richieste, il fratello decide di volare in Australia ed allora comincia l'esperienza da solista nei vari piano bar di tutta Italia. Successivamente, una decina di anni fa, la nuova formazione di "Alessandro Travaglia group" con la figlia Sabrina come vocalist, Antonio Fedeli al sax e Alessandro vocalist e pianista.
La scelta fu un successo enorme con un programma di serate e concerti sempre più frequenti. Lo spazio alla musica si è nel frattempo ridimensionato e si doveva trovare qualcosa di innovativo che potesse colpire la nuova generazione. Ecco che, con il grande talento di Sabrina e l'aiuto di Antonio al sax, Alessandro decise di scrivere alcuni brani che potessero valorizzare il gruppo nella propria individualità. Con la collaborazione dell' amico Deimos Virgillito, coreografo, ballerino e cantante nel musical dei Qeen "We will rock you", è uscito dopo diversi anni di lavoro l'album "Orizzonte". Oltre al genio musicale di Deimos, hanno collaborato nella realizzazione anche altri artisti come Alvarez Festi, Luca Fronza, Massimo Sottini, Andrea Villa, Tino Vecli, Milena Zucchelli e l'amico Alfiero Creazi.